Emostasi: come avviene e come si ferma la coagulazione del sangue
Traumatologia

Emostasi: come avviene la coagulazione del sangue

Quando ci tagliamo o ci feriamo, perdiamo sangue. Come si ferma l’emorragia? Come avviene la coagulazione del sangue?

    Emostasi: come avviene la coagulazione del sangue

    Quando si verifica una ferita o una lesione, i vasi sanguigni possono essere danneggiati e si verifica un sanguinamento. Per fermare l’emorragia, il sangue si indurisce in coaguli nel punto lesionato.

    Il meccanismo del corpo per fermare il sanguinamento è chiamato emostasi. Ci sono diverse fasi importanti in questo meccanismo, inclusa quella di formazione del blocco da parte delle piastrine e di coagulazione del sangue. Il processo di coagulazione o coagulazione del sangue è un processo complesso, in cui il sangue forma coaguli (coaguli di sangue) per chiudere e ripristinare le ferite e interrompere il sanguinamento.

    Elementi di processo dell’elemento sanguigno

    Il processo di coagulazione del sangue non si verificherà senza la recitazione dell’attore. La coagulazione coinvolge piastrine e componenti del fattore di coagulazione.

    • Piastrine
      Le piastrine sono elementi a forma di disco che si trovano nel sangue. Sono classificate come cellule del sangue, ma in realtà fanno parte delle cellule del midollo osseo chiamate megacariociti . Le piastrine svolgono un ruolo nell’aiutare a formare coaguli di sangue, rallentare o interrompere il sanguinamento e a guarire le ferite.
    • Fattori della coagulazione (fattore di coagulazione)
      I fattori di coagulazione sono proteine, principalmente prodotte dal fegato. Ci sono 13 fattori di coagulazione nel sangue e nei tessuti del corpo umano.

    Come si verifica il processo di coagulazione del sangue?

    Il normale processo di coagulazione del sangue passa attraverso una serie di interazioni complesse. Il seguente è un processo di coagulazione del sangue dall’inizio alla fine.

    • Le piastrine formano blocchi
      Le piastrine reagiscono quando i vasi sanguigni sono danneggiati o ci sono ferite. Si attaccano al muro della zona ferita e insieme formano un blocco. Si forma un blocco per coprire la parte danneggiata, per impedire la fuoriuscita del sangue. Le piastrine rilasciano anche sostanze chimiche per attirare più piastrine e altre cellule per continuare la fase successiva.
    • Formazione di coaguli di sangue
      I fattori di coagulazione si segnalano l’un l’altro, per effettuare una reazione a catena rapida. Questa reazione è nota come cascata della coagulazione. Nella fase finale di questa cascata, un fattore di coagulazione chiamato trombina converte il fibrinogeno in filamenti di fibrina. La fibrina agisce legandosi alle piastrine per realizzare reti che intrappolano più piastrine e cellule. I coaguli diventano più forti e più durevoli.
    • Cessazione del processo di coagulazione del sangue
      Una volta che si formano coaguli di sangue e il sanguinamento è sotto controllo, altre proteine ​​interromperanno il fattore di coagulazione, in modo che il nodulo non continui oltre il necessario.
    • Il corpo rimuove lentamente il blocco
      Quando il tessuto cutaneo danneggiato è guarito, il blocco non è più necessario. I fili di fibrina vengono distrutti e il sangue recupera piastrine e cellule da coaguli di sangue.

    Anomalie del processo di coagulazione del sangue

    Se il processo di coagulazione del sangue diventa anormale, si può verificare un sanguinamento eccessivo o, al contrario, troppa coagulazione del sangue può interferire con la circolazione sanguigna. Non tutti sperimentano un normale processo di coagulazione del sangue. Alcune persone possono sperimentare anomalie nel processo di coagulazione, come l’emofilia , in cui vi è una mancanza di fattori di coagulazione VIII o IX. In questa malattia, il sanguinamento che si verifica è difficile da fermare.

    I coaguli di sangue possono anche essere formati anche se non necessari. Questa condizione può causare gravi condizioni mediche come attacchi cardiaci, embolia polmonare e ictus . Pertanto, per prevenire la formazione di coaguli di sangue anormali, si raccomanda di essere diligenti nel muoversi e nell’esercizio fisico, non fumare e adottare uno stile di vita sano.

    Se ci sono lamentele come lividi , il sanguinamento è difficile da fermare quando si verifica una ferita, frequenti perdite di sangue dal naso o lividi nelle articolazioni, è probabile che si verifichino interferenze con i coaguli di sangue. In caso di reclami, si consiglia di consultare un medico.

      Ultimi approfondimenti dall'Open Wiki di OpenSalute

      Siamo anche su: