Asma bronchiale: cos'è, cause e sintomi. Diagnosi e trattamento

L’asma è un tipo di malattia cronica a lungo termine del tratto respiratorio, che è caratterizzata da infiammazione e restringimento delle vie respiratorie che causa oppressione o difficoltà di respirazione. Oltre alle difficoltà respiratorie, le persone con asma possono anche sperimentare altri sintomi come dolore al petto, tosse e respiro sibilante. L’asma può manifestarsi in tutte le età.

    Asma

    Cause asma

    Anche se la causa esatta dell’asma non è ancora nota chiaramente, ci sono alcune cose che spesso la attivano, come fumo di sigaretta, polvere, peli di animali, attività fisica, aria fredda, infezioni virali o persino l’esposizione a sostanze chimiche.

    Per chi ha l’asma, le vie respiratorie sono più sensibili di altre persone che non vivono con questa condizione. Quando i polmoni innescati sono irritati, i muscoli delle vie respiratorie degli asmatici si irrigidiscono e rendono stretto il canale. Inoltre, ci sarà un aumento della produzione di flemma che rende più difficile la respirazione.

    Complicazioni

    Di seguito sono riportati gli effetti che possono verificarsi:

    • Problemi psicologici (ansia, stress o depressione)
    • Diminuzione delle prestazioni a scuola o al lavoro
    • Il corpo spesso si sente stanco
    • Crescita indebolita e pubertà nei bambini
    • Stato asmatico (grave condizione di asma che non risponde alla terapia normale)
    • Polmonite
    • Insufficienza respiratoria
    • Danni a parte o tutti i polmoni
    • Morte

    Diagnosi

    Per scoprire se un paziente presenta questa patologia, il medico deve fare un certo numero di test. Ma prima che il test sia fatto, c’è un colloquio preliminare dove vengono fatte delle domande al paziente su quali sintomi si avvertono, sul momento in cui si manifestano questi sintomi e sulla storia clinica del paziente e della sua famiglia.

    Se tutte le informazioni fornite al paziente portano all’asma, allora il medico può eseguire test per rafforzare la diagnosi, ad esempio:

    • Spirometria
    • Expiration Peak Peak Test (APE)
    • Test di provocazione bronchiale
    • Misurazione dello stato allergico
    • CT Scan
    • Test di Roentgen

    Se a qualcuno viene diagnosticata l’asma da bambino, i sintomi possono scomparire quando è adolescente e riapparire quando è più grande. Ma i sintomi dell’asma che sono classificati come medi o gravi nell’infanzia, tenderanno a rimanere lì anche se possono anche riapparire. Anche così, l’asma può apparire a qualsiasi età e non sempre inizia dall’infanzia.

    Trattamento Asma

    Ci sono due obiettivi nel trattamento dell’asma, che sono alleviare i sintomi e prevenire la di recidività. Per ottenere questo obiettivo, è necessario un piano di trattamento che sia adattato alle condizioni del paziente. I piani di trattamento comprendono come riconoscere e affrontare il peggioramento dei sintomi e quali farmaci dovrebbero essere usati.

    È importante che i pazienti riconoscano le cose che possono scatenare l’asma in modo che possano evitarlo. Se compaiono sintomi di asma, il farmaco comunemente raccomandato è un inalatore di sollievo.

    Se c’è un attacco d’asma con sintomi che continuano a peggiorare (lentamente o rapidamente) anche se è stato trattato con un inalatore o altri farmaci, il paziente deve immediatamente ricevere un trattamento in ospedale. Sebbene raro, un attacco d’asma può mettere in pericolo la vita. Per le persone con asma cronica, infiammazione delle vie aeree che sta andando avanti da molto tempo e può causare una costrizione permanente.

    Se ti capita di avere l’asma o di convivere con l’asma per un lungo periodo, non preoccuparti di questa condizione perché l’asma è una malattia che può essere ancora controllata purché tu:

    • Riconoscere ed evitare i trigger
    • Seguire un piano per sua la gestione fatto con un medico.
    • Riconoscere un attacco e adottare le misure di trattamento appropriate.
    • Utilizzare i farmaci  che sono raccomandati dai medici regolarmente.
    • Monitora le condizioni delle tue vie aeree.

    Se l’uso di inalatori ad azione rapida aumenta, consultare immediatamente il medico in modo che il piano di trattamento sia regolato di nuovo. Inoltre, si raccomanda di vaccinare regolarmente l’influenza e la polmonite per prevenire un eventuale peggioramento causato da entrambe le malattie.

      Ultimi approfondimenti dall'Open Wiki di OpenSalute

      Siamo anche su: