Disturbo borderline della personalità (bpd): Cos'è, cause, diagnosi e trattamento
Psichiatria

Disturbo borderline della personalità

Il Disturbo borderline di personalità (BPD) o disturbo di personalità soglia è un disturbo mentale del campo della psichiatria.

    Disturbo borderline della personalità

    Il disturbo borderline della personalità, è caratterizzato da umore variabile, immagine di sé che è in continua evoluzione e comportamento impulsivo. L’individuo che sperimenta BPD ha un modo diverso di pensare, vedere e sentire rispetto alle altre persone in generale.

    Di conseguenza, sorgono problemi nello svolgere le attività della vita quotidiana e stabilire relazioni con altre persone, come le relazioni all’interno della famiglia e nell’ambiente di lavoro. Questo disturbo appare generalmente nel periodo precedente all’età adulta. Con il trattamento sotto forma di psicoterapia e somministrazione di farmaci, i malati di disturbo borderline della personalità possono migliorare con l’età.

    Cause del disturbo borderline della personalità

    La causa esatta del disturbo borderline della personalità non può essere chiaramente identificata. Alcuni dei fattori che si pensa possano scatenare questa condizione sono:

    • Ambiente. Si pensa che un numero di fattori ambientali negativi causi questo disturbo di personalità; un esempio è una storia di abusi e torture infantili o esperienze di abbandona da parte dei genitori.
    • Genetica Secondo diversi studi, i disturbi della personalità possono essere ereditati geneticamente.
    • Anomalie nel cervello. Secondo la ricerca, le persone con BPD hanno cambiamenti nella struttura e nella funzione nel cervello, specialmente nelle aree che regolano gli impulsi e le emozioni. Nei pazienti con disturbo borderline della personalità avviene un malfunzionamento a livello di cellule cerebrali o dei neurotrasmettitori  che hanno un ruolo importante nella regolazione delle emozioni.
    • Alcuni tratti della personalità. Alcuni tipi di personalità sono più a rischio per lo sviluppo di BPD, ad esempio una personalità aggressiva e impulsiva.

    I fattori sopra possono aumentare il rischio di una persona di sperimentare BPD. Tuttavia, ciò non significa che qualcuno sperimenterà il disturbo borederline della personalità personalità pur presentando questi fattori di rischio. Allo stesso tempo, non è detto che chi non presenti i fattori di rischio sopraelencati non possa mai nella sua vita soffrire di BDP.

    Complicazioni BPD ( Borderline Personality Disorder )

    Se non si ottiene il trattamento giusto, il disturbo borderline della personalità (BPD) rischia di influenzare vari aspetti della vita di un paziente, come l’esperienza di relazioni conflittuali che provocano stress o divorzi, perdere il lavoro, affrontare problemi legali, e suicidio.

    Oltre ai problemi che questa disturbo può causare nella vita quotidiana di che ne è affetto, le persone con BPD sono anche a rischio di sperimentare altri disturbi mentali, come ad esempio:

    • depressione
    • Abuso di alcool o droghe
    • Disturbi d’ansia
    • Disturbo bipolare
    • Disturbi alimentari

    Diagnosi disturbo bordeline della personalità

    La determinazione della diagnosi di disturbo borderline della personalità (BPD) inizia con una serie di incontri tra medico e paziente affetti da BPD in cui si dialoga circa i sintomi riscontrati. Inoltre, il medico chiederà anche la storia clinica del paziente e della famiglia, compresa una storia di disturbi mentali. Dopo aver trovato un comportamento che corrisponde allo schema dei sintomi di BPD ed eliminato altre possibilità attraverso un esame obiettivo, il medico determinerà la diagnosi.

    I sintomi di questo disturbo di personalità compaiono solitamente nell’adolescenza o prima dell’età adulta e persistono nell’età adulta. I sintomi che appaiono possono essere sintomi da lievi a gravi.

    Questi sintomi possono essere classificati in quattro parti, che consistono in:

    • Instabilità dell’umore. Questa condizione di solito dura per diverse ore; l’individuo sperimenta una sensazione di vuoto e ha problemi a controllare la rabbia.
    • Disordini di mentalità e percezione
    • Comportamento impulsivo.Questo comportamento tende a mettere in pericolo se stessi attraverso azioni negligenti e irresponsabili. Esempi di comportamenti impulsivi sono: automutilazione, tentato suicidio, abuso di alcool o di cibo.
    • Relazioni intense ma instabili. Questa condizione è caratterizzata dalla capacità di idolatrare fortemente qualcuno e di considerare improvvisamente quella stessa persona come crudele o indifferente.

    Non tutti i pazienti con BPD presentano tutti questi sintomi;  alcuni sperimentano solo alcuni di questi. La gravità, la frequenza e la durata dei sintomi in ciascun paziente variano a seconda delle condizioni del disturbo riscontrato.

    Trattamento del distrurbo borderline della personalità

    Dopo aver stabilito una diagnosi di BPD, è meglio che il paziente riferisca i risultati della diagnosi a familiari, amici o persone fidate. Molti sintomi della BPD influenzano la relazione dei pazienti con l’ambiente circostante, in modo che coinvolgendoli nella gestione di questa condizione, renderà il trattamento del paziente più efficace.

    Esistono diversi tipi di terapia psicoterapeutica che possono essere efficaci nel trattamento dei casi di BPD, tra cui:

    Terapia del comportamento dialettico  (DBT)

    Questa terapia viene effettuata attraverso il dialogo con lo scopo che il paziente possa controllare le emozioni, accettare la pressione e migliorare le relazioni con gli altri. Questa terapia può essere eseguita da sola o in una consultazione di gruppo con un terapista.

    Terapia basata sulla mentalizzazione (MBT)

    Questa terapia enfatizza i metodi di pensiero prima di reagire. L’MBT aiuta i malati di disturbo borderline della personalità a riconoscere i propri sentimenti e pensieri creando prospettive alternative sulla situazione attuale. Questa terapia viene effettuata a lungo termine (circa 18 mesi) e inizia con l’ospedalizzazione per tenere sessioni individuali ogni giorno. Dopo un certo periodo di tempo, può essere continuato con cure ambulatoriali.

    Terapia focalizzata sullo schema

    Questa terapia aiuta chi soffre di disturbo borderline della personalità a riconoscere bisogni insoddisfatti nel primo periodo di vita che possono innescare modelli di comportamento di vita negativi. La terapia si concentrerà sugli sforzi per soddisfare questi bisogni attraverso modi più sani per costruire modelli positivi di comportamento di vita. Proprio come la terapia DBT, questa terapia può essere eseguita individualmente o in un gruppo di consulenza.

    Psicoterapia focalizzata sul transfert (TFP) o terapia psicodinamica

    Questa terapia aiuta chi soffre di BPD a riconoscere bisogni insoddisfatti, che possono innescare modelli di comportamento di vita negativi. La terapia si concentrerà sugli sforzi per soddisfare questi bisogni attraverso modi più sani per costruire modelli positivi di comportamento di vita. Proprio come la terapia DBT, questa terapia può essere eseguita individualmente o in un gruppo di consulenza.

    Gestione psichiatrica generale

    Questa terapia aiuta a comprendere i problemi emotivi che si verificano tenendo conto dei sentimenti interpersonali. La terapia può essere combinata con la somministrazione di farmaci, terapia di gruppo, consulenza alle famiglie o anche individui.

    Training di sistema per la prevedibilità emotiva e la risoluzione dei problemi

    Terapia di gruppo cui il pazienta partecipa assieme con familiari, amici, partner o operatori sanitari. Questi prendono parte a un gruppo di terapia della durata di circa 20 settimane. Questa terapia è anche usata come terapia aggiuntiva ad altre psicoterapie.

    L’uso di farmaci nella terapia BPD mira a ridurre i sintomi o le complicazioni; esempi di sintomi che possono insorgere sono depressione e  disturbi d’ansia. I tipi di farmaci usati richiedono ancora una prescrizione medica, tra cui:

    • antidepressivo
    • antipsicotici
    • Farmaci per il bilanciamento dell’umore

    In alcuni casi, i pazienti con disturbo borderline della personalità possono passare attraverso il trattamento ospedaliero; il ricovero è utile per prevenire la tendenza a ferirsi o commettere suicidio.

    È probabile che il processo di recupero del disturbo borderline della personalità richieda molto tempo; di fatti la terapia può durare mesi o anni. Consultare uno psicologo esperto con BPD può aiutare i pazienti a sviluppare la propria personalità in una direzione migliore.

      Ultimi approfondimenti dall'Open Wiki di OpenSalute

      Siamo anche su: