Alimentazione

Tipi di miele: dal Millefiori al miele di Manuka

Guida alla scoperta dei migliori tipi di miele, dal miele all’eucalipto all’acacia, alla Manuka.

    Tipi di miele: dal Millefiori al miele di Manuka

    Esiste sul mercato un’ampia varietà di miele, ognuno con il suo gusto, sapore e colore caratteristici. Il prezioso nettare è un dolcificante naturale ideale come sostituto dello zucchero e come rimedio per attenuare i malesseri invernali.

    La nostra guida ti aiuterà a distinguere tra i delicati e ricchi prodotti dalle api.

    Tipi di miele

    Il miele si differenzia sulla base del fiore dal quale le api succhiano il nettare. Ciò comporta una notevole differenziazione in termini di sapore, colore, odore, nonchè proprietà organolettiche. Abbiamo scelto tra le più di 300 varietà alcuni tipi di miele, che più di altri hanno riscontrato un particolare successo nel pubblico.

    Eucalipto

    Il nome botanico della pianta è Eucalyptus globulus, originario dell’Australia, ma all’inizio del XX secolo è stato introdotto in India, Sudafrica ed Europa soprattutto nei paesi mediterranei, coltivato principalmente lungo le coste. In italia viene prodotto principalmente nelle zone del centro-sud per via del clima più caldo.

    Il miele d’eucalipto si presenta di un colore ambrato, con un profumo intenso ed un gusto deciso quasi a ricordare la liquirizia. Ha sapore di caramello, con retrogusto caldo. Con il suo alto contenuto di vitamina C e vitamina B9 rispetto ad altri mieli uniflorali, è raccomandato a chi soffre di reumatismi, lombalgia e dolori muscolari e articolari.

    Oltre ad avere proprietà antiossidanti ed anti invecchiamento, i benefici del miele di eucalipto sono molti: antinfiammatori, antispasmodici, decongestionanti, deodoranti, antisettici, antibatterici e stimolanti.

    Sciolto in bevande calde è ottimo contro il raffreddore . In cucina si accosta bene a primi piatti e secondi a base di pesce e verdure, oltre ad abbinarsi bene a yogurt magro e formaggi secchi.

    Acacia

    É lа vаrіеtà ріù rісhіеѕtа e preferita ѕul mеrсаtо еd è сlаѕѕіfісаtа соmе ” іl mіglіоr mіеlе ” dаl соnѕumаtоrе dі mаѕѕа. Il miele di acacia viene prodotto dal nettare dei fiori di una pianta originaria del Nord America. Molto liquido e dal colore chiaro, presenta un profumo tenue ed un sapore delicato molto apprezzato dai bambini.

    Solitamente lе реrѕоnе аѕѕосіаnо lе ѕuе рrорrіеtà сurаtіvе antisettiche contro lа tоѕѕе, mа іn рrаtіса іl ѕuо ѕреttrо dі аttіvіtà terapeutica è mоltо ріù аmріо. Ѕе соnѕumаtо rеgоlаrmеntе, іl mіеlе dі асасіа роrtа аllа nоrmаlіzzаzіоnе dеllа рrеѕѕіоnе ѕаnguіgnа, agevola il ѕоnnо ed hа un еffеttо саlmаntе e bеnеfісо реr lo ѕtrеѕѕ.

    Questo nettare ѕtіmоlа аnсhе l’аttіvіtà сеrеbrаlе, enеrgіzzа іl соrро еd è di supporto аl lаvоrо іntеllеttuаlе е fіѕісo, роісhé fасіlіtа un rесuреrо ріù rаріdо. Viene utilizzato principalmente come dolcificante naturale per le bevande calde alle quali fa risaltare il sapore senza alterarlo.

    Ottimo come antinfiammatorio per la gola, viene utilizzato anche contro l’acidità di stomaco, la stitichezza e disintossicante per il fegato. In cosmetica viene utilizzato nelle maschere per viso dalla pelle secca.

    На un guѕtо dіѕсrеtо е рuоі соnѕumаrnе mаggіоrі quаntіtà ѕеnzа аvеrе lа ѕеnѕаzіоnе dі ѕоvrаdоѕаggіо сhе vіеnе dоро аvеr аѕѕuntо 1-2 сuссhіаі dі аltrі tірі dі mіеlе. Іl ѕuо соlоrе dіреndе dаl fаttо сhе ѕіа ѕtаtо rассоltо dаlla Rоbіnіа, il cui colore è ріù lеggеrо, quаѕі trаѕраrеntе o dаll’асасіа gіаllа, il cui colore è giallo.

    Millefiori

    Il miele millefiori, leggero e fruttato allo stesso tempo, è uno dei mieli più comuni e diffusi. Viene raccolto nei mesi da maggio a giugno quando la primavera è in tutto il suo splendore e nel campo spuntano migliaia di fiori diversi.

    Come dice il nome, il miele riflette la meravigliosa varietà di piante da fiore che crescono nelle varie zone di alta montagna, collina o pianura. Il suo colore, aroma e sapore è in linea con la flora predominante al momento della sua estrazione.

    Ne esistono di due varietà:

    • Scuro, dal sapore deciso
    • Chiaro, dal sapore più dolce

    Ovviamente il colore, così come sapore e profumo, dipenderà dai fiori di campo specifici da cui le api hanno ottenuto il nettare e per le sue caratteristiche è raccomandato come un buon sostituto dello zucchero.

    Molte le proprietà per cui è utile: promuove la digestione, è antisettico e antimicrobico, ideale per prevenire i raffreddori. Ha un effetto stimolante ed è ricco di oligoelementi così necessari per l’organismo. Previene l’anemia ed ha potere antinfiammatorio e curativo.

    Grazie al suo apporto nutrizionale, il miele millefiori è ottimo per bambini, anziani e sportivi in quanto è in grado di incrementare e far recuperare le energie fisiche.
    Oltre ad avere proprietà salutari per le quali è rinomato, in particolare vitamine, minerali e antiossidanti, viene utilizzato anche nei prodotti di bellezza come nutriente per la pelle e per capelli.

    Tiglio

    Il miele di tiglio è molto popolare per il suo gusto pungente, il suo caratteristico colore bianco e l’eccezionale qualità di malleabilità che rende facile associarlo a qualsiasi alimento. I suoi fiori color crema spuntano dagli enormi alberi che si trovano in tutto il Nord America, Europa ed Asia.

    Da migliaia di anni il miele di tiglio è stato il miele più apprezzato per le proprietà calmanti e decongestionanti. L’асасіа іnіzіа а fіоrіrе dа mаggіо fino all’estate.

    Estratta dai piccoli fiori bianchi giallastri, l’essenza fresca, gradevole ha un sapore incredibilmente buono con fragranza di menta ed è altamente raccomandato in cucina per condimenti, insalate e marinate.

    Di colore giallo chiaro, il miele di tiglio ha un profumo dolce, inebriante molto delicato e fresco. Le sue proprietà sedative aiutano oltre misura in caso di ansia e insonnia. Il miele di tiglio è anche usato nel trattamento del raffreddore, della tosse e della bronchite

    Castagno

    La castagna durante la fioritura è una meravigliosa e produttiva pianta di miele. Il miele grezzo non filtrato di castagne, scuro e speziato con un sentore di tabacco e cuoio, è una combinazione di raffinatezza e mistero. Non ce ne sono due uguali.

    É raccolto in primavera dai fiori bianchi e rosa che fioriscono 12-18 giorni a fine primavera o all’inizio dell’estate. Molti fattori influenzano il colore e l’odore, tra cui il tipo di castagna, il microclima in cui cresce, il tipo di api e persino le condizioni meteorologiche.

    Il miele di questo tipo, molto popolare in Europa, ha un colore marrone scuro, sia in forma liquida che cristallizzata, e il sapore sfiora l’amarezza, che scompare dopo il riscaldamento.
    La sua composizione è estremamente ricca in quanto contiene un gran numero di sali di manganese, rame, ferro, fruttosio e vitamine di diversi gruppi che rafforzano il sistema immunitario.

    È buono per coloro a cui non piace troppo dolce; a causa del gusto amaro e del sapore forte non è adatto per dolcificare, ma è sorprendente per gli aromi, come la cottura al forno.

    Ricco di fruttosio ideale per liberarti della fatica del corpo e sentirti più vigoroso il miele di castagno previene le rughe causate dall’invecchiamento grazie agli alti antiossidanti che contiene. La funzione anti-invecchiamento rende la pelle più giovane.

    Il miele di castagno con gusto e odore diversi, ha forti proprietà antiossidanti e proprietà antibatteriche, è altamente salutare contro molte malattie, soprattutto quando viene consumato insieme al miele di cannella.

    Influenza, raffreddore, tosse e tonsillite, malattie degli occhi come la cataratta trovano in questo nettare un forte ostacolo.
    Il miele di castagno fa bene al sistema digestivo. Elimina il problema della costipazione e allo stesso tempo, preso al mattino e alla sera aiuta a perdere peso se consumato regolarmente.

    Manuka

     

    Miele di Manuka: Proprietà e Caratteristiche.

    Il miele di Manuka è raro e viene prodotto soltanto in Nuova Zelanda, il cui governo  impone severi requisiti per garantire che il prodotto sia autentico. É il primo miele ad essere così ampiamente studiato da una vasta ricerca scientifica e riconosciuto per le sue straordinarie qualità naturali.

    Questo miele proviene da api che impollinano il Leptospermum scoparium , più noto semplicemente come Manuka, pianta selvatica originaria della Nuova Zelanda.
    Ciò che lo distingue dalle altre tipologie di miele è il fiore di Manuka, raccolto per alcune settimane all’anno quando la pianta è in fiore, che contribuisce a creare composti naturali unici che rendono il miele così diverso dagli altri.

    Ha un gusto “deciso” a parte la sua dolcezza, che molti dicono sia unica per questo prodotto, e la sua consistenza non è liquida come altre varietà di miele.
    L’origine della parola “manuka” proviene dai Maori il popolo che tradizionalmente ha utilizzato il miele come rimedio dalle proprietà rare e complesse; la sua lunga storia secolare la riconosce come pianta medicinale di eccellenza.

    Le normative alimentari neozelandesi impongono ai produttori di testare con precisione il miele per certificarne potenza, qualità e purezza e questo incide sul prezzo del prodotto che è relativamente costoso.

    Naturalmente il miele di manuka non è un semplice miele da tavola. Molte persone lo usano come un corroborante naturale, un rimedio contro i malesseri invernali o come alternativa naturale al cibo integrale e allo zucchero raffinato. È ricco di sali minerali e vitamine A, C, E e K.

    Il miele di Manuka viene anche utilizzato come ingrediente nei prodotti di bellezza, in particolare per le maschere per il viso. Le sue proprietà aiutano a proteggere la pelle, rivitalizzarla e mantenerla idratata. Non a caso la tanto blasonata azienda canadese Organo Gold (quella del caffè al Ganoderma, per intenderci) fa particolare vanto della sua crema detergente e struccante a base di miele di Manuka biologico.

    Timo

    Il miele di timo è uno degli alimenti con le più alte proprietà antisettiche. Unisce le proprietà del miele a quelle della pianta di timo, un’erba aromatica dai forti poteri benefici per il corpo che da a questo prodotto un sapore ed un profumo molto particolari non adatto a tutti i palati.

    Rinomato per il suo aroma e sapore, viene prodotto tra la seconda metà di giugno e la prima metà di luglio. Il colore del miele di timo è da ambra chiaro quando è liquido, da beige a marrone quando è cristallizzato.

    È intensamente aromatico con sapori resinosi, erbacei e sapidi; appena fresco ricorda frutti tropicali, datteri e pepe bianco. Il gusto è persistente in bocca e il suo aroma intenso e complesso è floreale e speziato.

    È meglio coltivato in un luogo caldo e soleggiato con terreno ben drenato. Viene generalmente piantato in primavera e successivamente cresce come una pianta perenne. Può essere propagato per seme, talee o dividendo sezioni radicate della pianta.

    Tollera bene la siccità e le piante possono prendere gelate profonde; crescono selvagge anche sugli altopiani di montagna. Il timo appartiene al genere Thymus, che contiene circa 350 specie di piante erbacee aromatiche perenni.

    In campo culinario viene utilizzato per glassare gli arrosti, per accompagnare formaggi piccanti o per dare un tocco particolare a dolci e macedonie di frutta fresca.

    Curiosità

    Ecco alcune curiositò sul miele:

    • Il miele è l’unico alimento che include tutte le sostanze necessarie per sostenere la vita, acqua compresa!
    • Il miele può essere classificato come grezzo o trasformato. Quello grezzo è crudo è più naturale ed è considerato più puro di quello lavorato, che, una volta riscaldato attraverso la pastorizzazione in una fabbrica, perde le vitamine, i minerali e altri nutrienti essenziali.
    • Per gustare il miele puro crudo è consigliato l’acquisto attraverso gli apicoltori, stand di agricoltori o nei negozi specializzati di prodotti naturali.
    • La cristallizzazione del miele è sinonimo di genuinità
    • In media le api si posano su 50-100 fiori in un unico viaggio fuori dall’alveare

      Ultimi approfondimenti dall'Open Wiki di OpenSalute

      Siamo anche su: