I Migliori Tipi di Tè: dal quello Nero a quello Verde, dall'Oolong al te al Ganoderma

I migliori tipi di tè: dall’Oolong al tè al Ganoderma

Il tè è una delle bevande più consumate al mondo. L’ampia gamma di sapori e l’influenza del terroir rendono ogni tipo di tè diverso nel suo genere. Qui metteremo in risalto alcuni dei migliori tè.

Ultimo aggiornamento: 7 Ottobre 2019

    I migliori tipi di tè: dall’Oolong al tè al Ganoderma

    Nel XIX secolo, lo studioso giapponese Okakura Kakuzo nel suo famoso libro “The Book of Tea” scriveva “Il tè è nato come medicina ed è diventato una bevanda”.

    Kakuzo aveva ragione: studi moderni sulla storia del tè confermano che questa bevanda è diventata popolare per le sue proprietà medicinali “The True History of Tea” (Prof. Victor Henry Mair – dell’Università della Pennsylvania a Philadelphia).

    Le principali varietà del tè provengono tutte dall’Oriente e dalla stessa pianta; la Camellia sinensis. La classificazione dipende esclusivamente da come vengono preparate e lavorate le foglie e dall’area coltivata.

    La bevanda è diventata così culturalmente radicata che esistono un’infinità di metodi di infusione. In questo articolo ti forniremo una panoramica dei migliori tè che si trovano in commercio. Un viaggio emozionante che attraverso una fumante tazza di tè ti condurrà alla scoperta di intriganti sentori e tantissime nuove sfumature provenienti dall’oriente.

    Tè nero

    Il tè nero è tra i più conosciuti e consumati al mondo e le sue foglie si prestano ad essere utilizzate in modi diversi nei vari paesi. Le foglie di tè vengono essiccate al sole per essere poi lavorate e arrotolate facendone sprigionare gli oli essenziali che innestano il naturale processo di fermentazione a contatto con l’aria.

    Questa esposizione avviene preferibilmente in un ambiente caldo per accelerare l’ossidazione delle foglie fino a raggiungere un colore rosso scuro/marrone; a questo punto si blocca il processo di ossidazione.

    Benefici alla salute

    I principali benefici per la salute del tè nero includono il suo valore nutrizionale e i componenti chimici come gli antiossidanti e i tannini. I tannini nel tè nero non solo danno il suo sapore caratteristico e rafforzano il tuo sistema immunitario, ma hanno anche un effetto curativo sui disturbi gastrici e intestinali.

    Diversi studi hanno dimostrato che il tè nero aiuta a combattere virus come l’influenza, la dissenteria e l’epatite. La caffeina, presente nel tè nero, è uno psicostimolante ampiamente utilizzato per rafforzare il corpo e aumentare le prestazioni.

    Il tè nero abbonda di antiossidanti, come i flavonoidi che riducono il rischio di malattie cardiache migliorando la vasodilatazione coronarica e riducendo eventuali coaguli.

    Le basse quantità di caffeina presenti nel tè aiutano a incrementare il flusso di sangue al cervello senza sollecitare troppo il cuore. Stimola anche il metabolismo e il sistema respiratorio, così come il cuore e i reni.

    Recenti ricerche hanno concluso che il tè nero contribuisce a ridurre considerevolmente i livelli di colesterolo e a rimuovere i radicali liberi. Può abbassare i livelli elevati di zucchero nel sangue riducendo il rischio di complicazioni, come il diabete di tipo 2, l’obesità e l’insufficienza renale.

    Tipi e caratteristiche

    I tè neri ( in Cina noti come tè rossi) vengono denominati secondo una classificazione complessa che valuta il tipo di raccolto e la lavorazione della foglia.

    Lo Yunnan Diang Hong è uno straordinario tè rosso proveniente dalle piantagioni della riserva dello Yunnan a Sud-ovest della Cina, ed è considerato il migliore di tutta la regione. Questo tè è ricco di germogli dorati dal gusto fruttato agli agrumi ed un superbo sapore con sfumature affumicate.

    Magico e coinvolgente è il secondo tè rosso dalla Cina, uno dei più stimati dello Yunnan, lo Yunnan Grand Jardin che cresce nei giardini. Gli aromi di legno di sandalo esaltano il sapore particolarmente dolce e fragrante, pieno  di sfumature fruttate e con preziose note di affumicato.

    Tra i più famosi tè neri dell’India c’è il Darjeeling Makaibari, chiamato “lo champagne dei tè”; produce un infuso dorato con sussurri di mandorla fresca che tanto coinvolge il palato. Le foglie del tè sono raccolte tra giugno e agosto e presentano una profonda tonalità nera. Il tè è forte e spesso viene consumato con il latte.

    Il Ceylon St. James è originario degli altopiani dello Sri Lanka. Gode di popolarità per le intense sfumature di miele di castagno, leggermente drenante è pieno di carattere per il suo aroma prezioso e potente.

    Il tè nero offre un gusto deciso e audace simile al caffè, ha la più alta quantità di caffeina tra i vari tè. Il tè nero è spesso usato come base per miscele di tè come il Masala chai, il tè nero al latte arricchito da una ricca miscela di spezie.

    Tè verde

    Le foglie di tè vengono raccolte e cotte a vapore, appassite e asciugate immediatamente per evitare il processo di ossidazione. Di conseguenza, queste foglie mantengono il loro colore verde naturale e sono piene di nutrienti vegetali sani. Molteplici sono le varietà di tè verde che si distinguano in base alla varietà di Camellia sinensis utilizzata, ai metodi di orticoltura, alla lavorazione e al tempo di raccolta (meglio in primavera).

    Benefici alla salute

    Il tè verde è considerato uno dei tè più salutari al mondo grazie alla sua alta concentrazione di antiossidanti e polifenoli. Il tè verde contiene grandi quantità di catechina chiamata EGCG. Le catechine sono antiossidanti naturali studiate per trattare varie malattie e potrebbero essere i costituenti per cui il tè verde ha proprietà medicinali così potenti.

    I componenti nel tè verde possono potenziare l’attività del cervello incrementando il funzionamento cognitivo, ottimizzando la memoria e i tempi di reazione, stimolando il miglioramento dell’umore rendendoti anche più brillante.

    Il tè verde contiene anche L-teanina, un amminoacido che si trova naturalmente solo nelle piante di tè. Gli studi dimostrano che la caffeina e la L-teanina possono avere effetti sinergici. La combinazione dei due è particolarmente potente, offrendo un apporto energetico più fluido e più duraturo.

    Il tè verde è anche un potente aiuto per la perdita di peso, aiuta ad accelerare il metabolismo e stimola il fegato a smaltire le riserve di grasso in modo più rapido ed efficiente.

     

    Tipi e caratteristiche

    Ci sono due tipi principali di tè verde legati alle zone d’origine: il Giappone e la Cina. Queste due regioni coltivano il tè in modo diverso e si differenziano nel metodo di cottura a vapore. Fanno la differenza anche le aree tipiche in cui vengono coltivati.

    In Giappone, le foglie del tè verde vengono cotte a vapore permettendo di conservarne il colore verde intenso. Si avvolgono le foglie perché rilascino tutti i succhi interni, accentuando così il sapore arboreo. Questo tè giapponese è la base dell’antichissima e famosissima cerimonia del tè Cha no yu in tutto il paese e nel mondo ed è usata nelle celebrazioni formali dei dignitari con ospiti stranieri.

    I tè verdi giapponesi più popolari sono il Sencha, il Matcha e il Gyokuro.
    Il tè verde Sencha contiene antiossidanti, beta-carotene, calcio, acido folico, fosforo, potassio e vitamina C. Si coltiva alla luce diretta del sole e viene raccolto da marzo a maggio e il suo consumo raggiunge circa l’80% a livello nazionale. Il Sencha stimola il metabolismo e ha una forte proprietà drenante. Ottimo per bruciare calorie e farti dimagrire più velocemente.
    L’inconfondibile gusto fresco ed armonioso e i suoi benefici, giustificano il fatto che i giapponesi giornalmente si godono una deliziosa tazza di tè sencha.

    Il tè Matcha è una eccellente varietà di te verde giapponese che si distingue per un intenso profumo e un colore smeraldo acceso. Una volta raccolte ancora in crescita, cotte al vapore, asciugate e mescolate, le foglie vengono macinate in una polvere fine che si mescola in acqua calda o fredda. Le piante sono tenute all’ombra per aumentare la clorofilla e il contenuto di aminoacidi.

    La pianta fresca del tè Gyokuro (“rugiada di giada” dall’inglese), proveniente dalla prefettura Shizuoka, ha un ricco colore verde, una foglia particolarmente piccola e solo i germogli primaverili sono raccolti. Originato da piantagioni coperte da teli durante gli ultimi 20-30 giorni del raccolto, il tè verde Gyokuro è utile sia come tonico per la salute generale e ottimo per trattare molte patologie.

    Gyokuro, come tutti i tè verdi, non è fermentato e contiene una varietà di composti naturali, tra cui flavonoidi, polifenoli che distruggono i radicali liberi. Gli specialisti della medicina tradizionale asiatica usano il gyokuro per attenuare problemi cardiaci, diabete e disturbi digestivi.

    I tè verdi cinesi più popolari sono il Long Jing, il Biluochun e l’Huangshan Maofeng.

    Parlare di tè verde cinese significa parlare del tè Longjing. Il tè degli imperatori. Questo è un tè famoso in tutto il mondo per la sua alta qualità, la sua forma unica a foglia piatta e una miscela che non ha paragoni.
    È la bevanda perfetta per un esperto bevitore o per il neofita che fa i primi passi nel mondo dei tè verdi cinesi. Il tè Long Jing è coltivato nelle montagne Dongting della provincia di Jiangsu. L’infuso è dolce e morbido, con sentori di verdure fresche come broccoli, asparagi e piselli.

    Il tè Biluochun viene raccolto durante l’inizio della primavera, offrendo il ​​gusto più fresco e completo.
    I migliori tè vengono lavorati a mano e i maestri del tè li fanno cuocere in padelle calde per eliminare l’acqua, poi mentre il tè si asciuga, modellano le foglie in piccoli riccioli contorti facendoli rotolare delicatamente tra le mani. Le foglie verde-argento hanno un aroma floreale e producono un infuso leggermente fruttato, dolce e morbido.

    Le materie prime della migliore qualità del famoso tè Huangshan Maofeng vengono raccolte a fine marzo e all’inizio di aprile e sono simili alle gemme aperte delle orchidee. Questo tè stimola la circolazione del sangue per rimuovere i coaguli prevenendo l’indurimento delle arterie e aiuta a curare le malattie intestinali.

    Se vuoi perdere peso, bevi regolarmente il tè Huangshan Maofeng. Da molti secoli affascina gli amanti del tè in tutto il mondo per il suo sapore e colore.
    Quando si tratta di bere il tè per la salute, il tè verde è il re.

     

    3. Tè Oolong

    Il tè alle foglie sfuse Oolong è un tè cinese tradizionale ed è considerato la migliore combinazione tra tè verde e tè nero. Viene raccolto dalle piantagioni e subisce un processo di ossidazione parziale che viene attentamente monitorato dai maestri del tè.

    I tè Oolong possono essere ossidati tra l’8 e l’80% e provengono da foglie appena raccolte che producono un sapore abbastanza delicato, a differenza del tè nero un pò più amaro.

    I vari tipi di Oolong sono sottoposti a diversi processi e hanno due differenti aspetti: alcuni sono arrotolati in lunghe foglie ricce, mentre altri sono “avvolti” in piccole perle. Il primo sistema è il più tradizionale in Cina.

    “Oolong” viene dal cinese Wu Long, che significa “Il drago nero”. E giustamente, perché il tè Oolong è un tè complesso, intrigante e sfaccettato, mistico. Ha un sapore fruttato, è fragrante e, nonostante il suo contenuto di caffeina, è una bevanda rilassante.

    Tipi e caratteristiche

    Le ampie gamme di ossidazione attestano che i tè oolong vantano anche un vasta ricchezza di aromi. Alcuni sono fruttati e aspri mentre altri sono legnosi. Il profilo aromatico tende a diventare più terroso e robusto più a lungo si ossida il tè.

    Uno dei tè Oolong più amati è il Tie Guan Yin il cui nome significa “La Dea ferrea della misericordia”. Questo tè proviene dalle piantagioni di Taiwan e può essere trovato in negozi e case da tè, dall’Inghilterra alle Americhe all’Asia. Delicato e morbido, questo tè oolong associa una fragranza fiorita di belle orchidee con una dolcezza naturale.

    Un altro popolare oolong taiwanese è il Jin Xuan. È speciale e unico in quanto il suo aroma ha una gusto cremoso noto come Nai Xiang (aroma naturale del latte), senza aggiunta di aromi ed al palato è fragrante e morbido.

    La maggior parte dei tè oolong di alta qualità proviene dalla Cina, compresi Red Robe e Da Hong Pao. Il tè Red Robe viene dalle montagne Wuyi e vanta un carattere legnoso unico con toni fruttati di moscato ma che in generale non è amaro.

    Il tè Da Hong Pao è il più costoso al modo ed è solitamente riservato agli ospiti d’onore in Cina. Sono rimaste poche piante originali e sono super sorvegliate da una squadra di specialisti. Il tè Da Hong Pao ha un gusto floreale e fruttato, con un ricco aroma di gusci di arachidi tostate e note aromatiche di pesca nettarina e melassa.

    E’ un tè speciale perché cresce in un territorio inaccessibile con violente escursioni termiche, i monti Wu Yi, dove i terreni abbondano di sorgenti d’acque. Queste caratteristiche uniche ambientali permettono alle foglie del Da Hong Pao di assorbire esclusive fragranti elisir e inestimabili oli essenziali, che elargiscono un delicato gusto di cacao al tè.

    Tutti i tè oolong contengono poca teina e sali minerali quindi adatti per gli sportivi. Ricchi di antiossidanti, stimolano il metabolismo ed hanno proprietà digestive e diuretiche.

    Tè giallo

    Il tè giallo è il tipo meno conosciuto dei vari tè. È difficile trovarlo al di fuori della Cina, rendendolo veramente raro. È uno dei tè più lussuosi e costosi disponibili, ha un delizioso gusto setoso e un aroma caratteristico, nei tempi passati era la bevanda riservata solo alla casa reale e ad alti dignitari.

    Le tecniche di lavorazione del tè giallo sono molto simili a quelle del tè verde. I delicati nuovi germogli sono colti dalla pianta sono appassiti, arrotolati e seccati per prevenire l’ossidazione.

    Durante il processo di essiccazione, le foglie di tè giallo sono gradualmente ritorte a mano per aumentare la formazione di composti aromatici.
    A causa dello specifico processo di essiccazione, le sfumature erbacee vengono rimosse preservando le proprietà salutari e il gusto del tè si fa più dolce e morbido. Il liquido denso della bevanda ha un colore giallo dorato, che ne conferma l’alta qualità.

    Tipi e Caratteristiche

    I tè gialli più popolari sono: Jin Shan Yin Zhen, Huo Shan Huang Ya, e Meng Ding Huang Ya.

    Il tè Jin Shan Yin Zhen è noto come tè d’argento ed è prodotto nella provincia cinese di Hunan. È raccolto e lavorato in piccole quantità e sembra un incrocio tra tè bianco e tè verde.
    Particolare è la sua lavorazione: vengono raccolti solo i nuovi boccioli teneri e dopo la fase di cottura sono avvolti in un panno per circa 20 ore, durante i quali diventano appena gialli.
    Un breve periodo di asciugatura completa il procedimento creando cosi un tè con aromi così potenti e con sapori incredibilmente ricchi. Le sue delicate note erbacee, fruttate e minerali si bilanciano perfettamente.

    Il tè Huo Shan Huang Ya è un tè giallo di alta qualità proveniente dalla contea di Huoshan, nella provincia cinese di Anhui. Per mantenerlo fresco, il raccolto delle foglie inizia al mattino in primavera e, attraverso cinque passaggi, deve essere completato entro la sera dello stesso giorno.

    Le foglie secche presentano un esterno lucido e il tè viene spesso preparato usando sia germogli che foglie dalla pianta. Ha un aroma riccamente vegetale, delicato e caratterizzato da una sfumatura dolce. Il colore dell’infuso è un giallo verdastro luminoso e chiaro. In bocca è denso, morbido e rinfrescante con un dolce retrogusto di nocciola.

    Il tè Meng Ding Huang Ya è una varietà di tè giallo proveniente dalla provincia cinese del Sichuan. È prodotto principalmente da gemme di tè raccolte all’inizio della primavera per creare un tè nutriente dal carattere delicatamente dolce.
    Dopo l’ articolato trattamento, questo tè leggermente ossidato ha un gusto morbido senza l’odore erbaceo tipico del tè verde. Il sapore è di ricco di nocciole con sentori tenui di erba.

    Tè Pu-erh

    Pu-erh Tea è l’arte più raffinata del bere il tè. È una specialità tradizionale cinese prodotta nella provincia dello Yunnan. La produzione di questa varietà comporta la cottura a vapore e la pressatura delle foglie, consentendo il tempo per la fermentazione completa e l’ossidazione del tè, che può richiedere anche diversi mesi.

    Le foglie fresche vengono sparse in padelle grandi il tempo giusto per fermarne l’ossidazione, ma non troppo a lungo da eliminare tutta l’umidità e uccidere i batteri naturali. Il tè viene poi lasciato essiccare al sole con i batteri che sopravvivono e, nel corso di anni e decenni, aiuteranno a trasformare completamente il tè da un verde fresco e amaro in qualcosa di più scuro, morbido e ricco.

    Come un vino pregiato, i tè Pu-erh hanno un valore da collezione che aumenta nel tempo, poiché i sapori e le consistenze del tè evolvono e diventano più complessi. Si ottiene così qualcosa di assolutamente unico; una bevanda che rilassa i muscoli e calma la mente. Il miglior tè invecchiato è una medicina da sorseggiare, con retrogusto di cioccolato amaro o fruttato dolce.

    Tipi e caratteristiche

    Esistono due tipi di tè PU-erh: lo Sheng (crudo) e lo Shou (maturo). Il tè Sheng ha un gusto simile al tè verde, le foglie vengono raccolte dalle piante al confine con Laos e Birmania, poi leggermente cotte a vapore e pressate. Il tè Shou può essere invecchiato per molto tempo.

    La maggior parte dei PU-erh invecchiati inizia a sviluppare i migliori sapori dopo cinque o sette anni.Il tè Pu-erh è più comunemente coltivato nella provincia cinese dello Yunnan. La maggior parte delle piantagioni di tè si trovano in alta montagna.

     

    Tè bianco

    Il tè bianco è uno dei più grandi tesori della Cina, uno dei più puri e salutari, fatto con i più piccoli e teneri germogli di foglie raccolte a mano che vengono cotti al vapore e asciugati. Questi danno una miscela bianca argentata, da cui prende il nome, che ha un sapore squisito e delicato dal profumo fresco, molto dissetante. È uno dei tè più costosi a causa del metodo di preparazione complesso e meticoloso.

    Questo procedimento consente di mantenere molti dei speciali benefici di guarigione della pianta di Camellia sinensis. Il tè bianco è noto per essere una delle varietà più delicate perché subisce una ridotta ossidazione e una elaborazione minima.

    In questo modo avrà un aspetto argenteo e produrrà un infuso naturalmente dolce e morbido dal colore paglierino e limpido. Uno dei molteplici benefici del tè bianco è quello di ridurre l’infiammazione causata dall’artrite reumatoide.

    Tipi e caratteristiche

    I tipi più popolari di tè bianco sono Silver Needle e White Peony (peonia bianca).
    Silver Needle è considerato il tè bianco di altissima qualità. Le giovani gemme che lo compongono sono a forma di ago e ricoperte di sottili peli bianchi. Durante la raccolta è indispensabile che i boccioli non vengano danneggiati.

    Dopo sono posti con cura in cestini piatti per appassire sotto il sole per 3 giorni. I boccioli vengono poi essiccati al forno a bassa temperatura. Questo tè bianco offre un profilo dal sapore delicato, con una consistenza sottilmente dolce e setosa. L’infuso è decisamente dolce e fresco con retrogusto di liquirizia.

    Quasi introvabile della provincia del Fujian, è il Tè White Peony. Questo tè è composto dal germoglio giovane, simile ai petali di un fiore di peonia, da cui prende il nome. Il suo meticoloso procedimento gli conferisce un sapore rinfrescante e fruttato unico con un aroma floreale dal sentore di noci.
    Il tè viene appassito ed essiccato consentendo una certa ossidazione spontanea che rende le foglie ambrato scuro. È adatto all’invecchiamento come il tè Pu-Erh.

    Tè rosso

    Il tè Rooibos è un infuso che proviene dalle foglie della pianta “arbusto rosso”. Cresce esclusivamente nella regione del Cederberg nel Sud Africa e ha foglie verdi aghiformi che assumono il loro caratteristico colore rosso dopo la fermentazione.

    Il tè Rooibos ha un sapore dolce, legnoso, simile al tè nero. Naturalmente è privo di caffeina, quindi un’ottima scelta per un tè base nelle tisane di erbe. Il sapore del rooibos è ottimo anche per i tè da dessert ed è spesso abbinato con cioccolato, vaniglia, caramello e aromi di frutta.

    Noto per gli effetti benefici sulla salute, è ricco di essenze naturali ottime per l’organismo, come magnesio, fosforo, vitamina C, zinco, calcio e ferro.
    il tè Rooibos ha basso contenuto di tannini, ti calma, ti aiuta nell’insonnia e potenzia il tuo sistema immunitario. Allevia i crampi allo stomaco e cura le coliche nei bambini così come il raffreddore da fieno e altre allergie.

    Tipi e caratteristiche

    Ci sono due tipi di tè rooibos: verde e rosso. Quello rosso è di colore intenso quando viene preparato e ha un delizioso sapore dolce e ricco di noci. Mancando di tannini, il rooibos è molto gradito anche con un pò di miele o zucchero e latte.
    È anche accattivante freddo o miscelato con succhi di frutta. Il tè rosso rooibos è considerato la varietà originale ed ha un sapore più leggero rispetto alle miscele di verde, offrendo un sapore con note floreali.

    Il tè verde di rooibos è fatto con foglie non fermentate e contiene il doppio di antiossidanti del normale tè rooibos. Ha un colore più chiaro rispetto al normale e un gusto erbaceo più delizioso rispetto al rosso rooibos più energico. Il tè verde di rooibos sta sta conquistando notorietà come una delle varietà di tè rooibos più popolari sul mercato, grazie all’incremento del livello di nutrienti e antiossidanti.

    Tè aromatizzati

    I due tipi più comuni di tè con aggiunta di aromi aggiunti sono tè nero e tè verde. Troverete anche oolong aromatizzati e tè bianchi, ma non sono così comuni. Non c’è nulla di innaturale nell’aggiungere la dolce fragranza di un fiore o frutto alla tazza. Gli estratti sono agenti aromatizzanti derivati ​​dall’estrazione degli oli essenziali da foglie, frutti, fiori, radici, erbe o spezie o altre parti di una pianta.

    I tè alle erbe generalmente non contengono caffeina (a meno che non siano mescolati con altri tè), sebbene alcuni abbiano comunque proprietà stimolanti. Tra i tè aromatizzati segnaliamo:

    Tè al gelsomino

    È il tè profumato più famoso al mondo e uno dei primi tè aromatizzati esportati dalla Cina. I profumati fiori al gelsomino provengono solitamente da una delle due specie di gelsomino: il Jasmine comune (Jasminum officinale) o il Sampaguita (Jasminum sambac).

    Entrambi producono fiori intensamente profumati. I fiori bianchi a forma di stella del comune Jasmine sbocciano per rilasciare il loro potente profumo in estate. Il mondo presto si è innamorato dell’odore profumato del gelsomino e del suo sapore delicato. I “veri” tè al gelsomino sono profumati con fiori di gelsomino che vengono poi rimossi.

    Tè Rose Pouchong

    Dalla provincia di Guangdong, il tè Rose Pouchong ha come fragranza i petali del tè che assorbono l’aroma e i delicati oli di rosa volatili, dando vita a un tè da sogno. In questa specialità della Cina, i petali di rosa si intrecciano con il tè mentre si asciuga lasciandone alcuni per la decorazione, in m odo che l’estetica corrisponda all’aromatico. Il processo di profumazione viene ripetuto molte volte per garantire un’alta intensità di aroma di rosa. Le rose e il tè convivono splendidamente insieme.

    Orchidea

    Le orchidee selvatiche, rare e preziose sono alla base di questo speciale. Si ottiene mescolando il tè Oolong semifermentato con fiori di orchidea schiacciati. Produce un’infusione ricca che ha un bouquet fragrante di note floreali equilibrato con un tocco di cocco. Il tè è prescritto da medici locali per abbassare la pressione sanguigna e garantire un sonno tranquillo. È considerato il tè degli intenditori.

    Tè alla frutta

    I tè alla frutta sono pieni di colore, vita e sapore per farti sentire bene. Deliziosi caldi o freddi ma senza zucchero, né caffeina e solo 4 calorie una tazza. Perfetti per tutti i giorni. I produttori di tè amalgamano le moderne miscele alla frutta con i tè cinesi, indiani e di Ceylon per accompagnare il frutto scelto: albicocche, ribes nero, mele, ciliegie selvatiche, frutto della passione, arance, limoni e mango.

     

    Tè al Ganoderma Lucidum

    Il tè al Ganoderma è una bevanda tradizionale prodotta con le migliori foglie della pianta del tè Camelia Sinensis aromatizzata con estratto di Ganoderma Lucidum, senza coloranti, aromi e conservanti artificiali.
    Ogni tazza di tè al Ganoderma regala una fragranza inebriante, un colore consistente e un gusto eccelso. La raffinata bevanda è ricca fonte di vitamine naturali.

    La perfetta sintesi del tè con il Ganoderma dà luogo a un infuso che promuove una digestione sana, stimola il metabolismo per bruciare i grassi nel tuo corpo. mantenendo un aspetto giovanile. Come da rapporti di ricerca, la bevanda è ricca di antiossidanti eccellenti come i flavonoidi e i polifenoli che proteggono le cellule e i tessuti.

    Il tè al Ganoderma agisce come un tranquillante e allevia lo stress. Zero calorie, zero grasso, naturalmente senza caffeina, una bevanda sana e ideale anti invecchiamento. Queste peculiarità terapeutiche si devono soprattutto ai polisaccaridi, utili per stimolare il sistema immunitario, per regolare la pressione sanguigna e ridurre il colesterolo. Il Ganoderma (a questo indirizzo trovate un approfondimento sulle proprietà del Ganoderma Lucidum reso tanto famoso da Organo Gold, che nei suoi prodotti usa esclusivamente il fungo Reishi) è ricco di acidi oleici e ganoderici, dalle peculiarità antivirali e antinfiammatorie.